Il progetto riguarda la riqualificazione urbana nell’area Vittorio Veneto nel tratto Viale Lincoln, Viale Stendhal, Viale degli Olmi, Piazza Vittorio Veneto, anche in fregio al passaggio della linea tranviaria che dalla Stazione di S. Maria Novella si collega al nuovo centro di Scandicci.
Per quanto riguarda Piazza Vittorio Veneto è stata proposta una risistemazione che ritrova un disegno coerente con la Storia, con la natura e l’andamento delle specie esistenti, integrando l’impianto originario del verde di struttura cui si aggiunge il ridisegno delle parti a prato e dei percorsi. E' prevista la pedonalizzazione dell’intera Piazza Vittorio Veneto, pavimentata con inerti fini di colore chiaro e cemento lavato e la posa di panchine in pietra che riprendano l’andamento ovale della piazza.
Il Viale Lincoln, attraversato dalla tranvia, è da considerarsi in continuità con il sistema viario che storicamente attraversa le Cascine e con Piazza Vittorio Veneto e ne è stata proposta la pavimentazione con pietrisco tipo “pinocchino” di colorazione chiara, sciolto o fermato con materiali cementizi o resinosi E' stata proposta la ricostruzione delle aiuole storiche che delimitavano la parte centrale del viale, con cordoli in pietra arenaria “a becco di civetta” e “siepi invalicabli” per ragioni di sicurezza. E' stata proposto l'uso di dissuasori con pali di foggia classica, il restauro delle panchine in pietra, il restauro della statua della Sfinge, già posta ad ornamento del Ponte Sospeso, l''integrazione dei lampioni storici con apparecchi in tutto analoghi agli originari.

 

DATI PROGETTO

Località: Firenze
Committente: Comune di Firenze
Incarico: Consulenza scientifica
Data progetto: 2009

Con: Gianluca Galli