Il lavoro svolto in forma di consulenza di concerto con l'Amministrazione comunale di Arezzo su uno dei monumenti più importanti del cinquecento toscano ha contribuito prima alla redazione del progetto esecutivo delle opere di restauro del paramento murario quindi alla realizzazione di tali opere, dai rilievi con tecniche avanzatissime alle analisi fisico-chimiche, ai criteri e tecniche di intervento a carattere specialistico sui materiali lapidei.
Allo stesso tempo sono state delineate le linee-guida del progetto di restauro e riutilizzazione degli ambienti e degli spazi aperti della Fortezza medicea andando nella direzione di un uso coerente con le necessità del presente, della museificazione aggiornata del monumento e del carattere documentario della sua materia, delle sue straordinarie potenzialità culturali, didattiche, spettacolari. Il progetto si muove con passi diversi nei singoli spazi ed ambienti, integrando l'antico con materia ed elementi contemporanei, proponendo percorrenze diverse che rilegano gli ambienti stessi ed i ritrovamenti di età romana, medioevale e moderna. Lo spazio centrale a forma ovale diviene luogo attrezzato per lo spettacolo e gli eventi culturali en plein air, coniugando sia scenografie artificiali che territoriali nell'esperienza delle persone.
 

 

DATI PROGETTO

Località: Arezzo
Committente: Comune di Arezzo
Incarico: Consulenza scientifica in fase di progettazione, Direzione Lavori
Data progetto: 2008 - 2010

Realizzazione: in corso

Con: Grazia Tucci, Giacomo Tempesta, Giulia Cellie (Associata 2007-Giugno 2011)