La morfologia del complesso delinea elementi resistenti lungo via San Gallo e un sistema di spazi nel tempo ri-articolati lungo via Cavour. Quest’ultima (via Cavour) nasce a metà ottocento, resecando il delicato sistema morfologico e spaziale del complesso San Gallo: un taglio di modernità che misura la distanza dalla città storica. Il concept interpreta il tema del taglio come occasione spaziale di riconnessione che permette di ritrovare corti/passages da restituire alla città, ma anche come strumento di misura della storia dei tessuti di questi luoghi rispetto alla condizione attuale: il confronto ne esalta l’identità. Il progetto diventa quindi: un sistema di riconnessioni spaziali (percorsi, corti, piazze) trasversale fra le vie Cavour e San Gallo, e un sistema fisico di tagli (nuovi volumi), introdotti nelle maglie più sfibrate del complesso e paralleli a via Cavour: la loro modernità restituisce valore alla preesistenza, la loro materia è una riflessione di quanto li circonda.
 
DATI PROGETTO
Località: Firenze
Committente: cdp_investimenti sgr 
Incarico:
 Concorso in due fasi - progetto vincitore
Progettazione: 2017
Con: 
Rossi Prodi Associati srl :  Capogruppo Progetto Fabrizio Rossi Prodi
Coordinamento Generale, Progetto Urbano e Architettonico / Responsabile di Progetto: Fabrizio Rossi Prodi / Gruppo di progetto : Simone Abbado, Marco Zucconi, Francesca Genise, Tommaso Rafanelli
Studio De vita & Schulze Architetti: Progetto di Recupero e Restauro : Maurizio De Vita, Christiane Ulrike Schulze / Gruppo di Progetto : Federica Stagni , Federica Bonifazi.
Tekne Spa : Progetto Strutturale e Impiantistico / Responsabile di progetto: Laura Rusconi Clerici/ Gruppo di progetto : Nicla Dattomo , Federica Rubattu , Michelangelo Clani
Consulenti aspetti Urbanistici e Pianificazione Urbana  Silvia Viviani / Giovane Professionista : Emiliano Diotiaiuti.